Residenza

0
Real Decreto applica per intero la Direttiva europea n. 38/2004, uniformando la Spagna al resto d’Europa.

essere lavoratori autonomi o dipendenti.
disporre di risorse sufficienti per non essere di peso per il sistema sanitario spagnolo ovvero dispongono di un’assicurazione medica contro tutti i rischi legati alla salute.
essere studenti iscritti in un centro pubblico o privato (vale anche la formazione professionale), dotati di un’assicurazione sanitaria ed in possesso di una dichiarazione dell’autorità sanitaria del paese di provenienza secondo la quale siamo dotati di risorse sufficienti per curarsi senza gravare sul sistema sanitario spagnolo
essere familiari di un cittadino che risponda ad uno dei tre requisiti di cui sopra. Segnaliamo che ai fini del punto 2, non è necessario avere un’assicurazione sanitaria privata: è infatti sufficiente dimostrare di essere iscritti nel sistema di Assistenza Sanitaria dello Stato di provenienza (attraverso l’esibizione della Tessera Sanitaria Europea) e di aver compilato i moduli E101, E106, E121 o E 126, che trasferiscono da uno Stato all’altro il diritto all’assistenza sanitaria acquisito nel Paese di origine.
Ricordiamo anche che:

il modulo E101 è riservato ai lavoratori subordinati.
il modulo E106 è riservato a diplomatici, dipendenti della Pubblica Amministrazione, studenti e disoccupati in cerca di una occupazione.
il modulo E121 è riservato ai pensionati.
il modulo E126 è riservato a chi viene in Spagna per turismo.
Risposte (0)
  • Non ci sono ancora risposte a questa discussione
La tua risposta